Marco Fratarcangeli si occupa di consulenza aziendale nel campo della finanza agevolata assista (BIC LAZIO/SVILUPPO LAZIO), di organizzazione e riorganizzazione, controllo di gestione e formazione ed ha seguito le tematiche formative di ROMA CAPITALE, dell’AGENZIA PROVINCIALE FROSINONE FORMAZIONE, IAL ed enti locali. Ho collaborato con la provincia di Frosinone per l’attuazione del potenziamento dei CENTRI PER L’IMPIEGO, come ESPERTO SUL MERCATO DEL LAVORO . Insegno dal 1987, sia in istituzioni universitarie (European School of Economics – Università privata di Economia e management , SACRO CUORE, SAPIENZA, Accademia Internazionale d’Alta Moda e del Costume di Roma KOEFIA corsi FESR ed FSE). Mi interesso di pittura (espongo a Roma -Sala Umberto, Galleria Margherit, mostre e premi regionali, Premio Fiuggi Città d’Arte, Rassegne estemporanee) e canto lirico (concertista).

“Ci parli un po’ di Lei e della Sua formazione”

Ragioniere per indicazione, Economista per scelta ed Artista per vocazione, ho avuto una formazione a dir il vero diagonale: docenze, consulenze, ruoli da dirigente… E perché? Ma perché se vuoi “sopravvivere” devi imparare a saper “imparare” e fare di ogni minaccia, opportunità.

“Ci può raccontare come Le è venuta la passione per la modellistica?”

La lirica e la pittura. Stufo di gorgheggiare sotto la doccia e di imbrattare i muri di casa, ho cominciato a volere fare sul “serio”, di non prendere più tanto alla “leggera” il “belcanto” e di onorare tele e pennelli con impegno e passione piena. Anche l’Amore richiede studio, impegno e sacrifico, se vuole essere veramente Passione. Questo mi ha spinto a cercare per conoscere, a conoscere per acquisire, ad acquisire per confrontarsi e condividere.

“Perché seguire il Suo corso?”

Mai perdersi un’occasione di a conoscere le idee altrui, soprattuto quando questo avviene nei contesti formativi…. Insomma… Perché no?

“Un consiglio per i futuri alunni che vogliono iscriversi?”

Mai dire mai, mai dire “non sono capace”, mai pensare che l’Arte, soprattuto quando per la creatività – e la moda, la sartoria non se ne esimono – sia discorso “esclusivo” … Vero che le non tutti saremo Valentino, Armani, Picasso o Monet… Ma perché non provare ad imparare ad esserlo… Magari si parte in un modo e si arriva in un altro… Che non si può dire sia peggio di quanto ci aspettavamo, in partenza, da noi stessi….

Comments

comments

TOP