“Ci parli un po’ di Lei e della Sua formazione”

Ho iniziato lo studio della chitarra classica a 11 anni, per passare negli anni successivi all’elettrica e all’acustica, abbinando studi classici, per migliorare la tecnica, a studi moderni di ritmica e rif, giusto per scatenarmi con l’elettrica! Dopo la formazione sono iniziati i primi concerti nelle piazze abbinati all’insegnamento, ma non c’è miglior maestro dell’esperienza dal vivo!

“Ci può raccontare come Le è venuta la passione per la chitarra?”

Prima di imparare a camminare ho imparato a suonare, già da piccolissimo avevo una grande passione per la musica e la chitarra, già perché chi non ama la musica non può pensare di imparare a suonare, altrimenti dopo che hai imparato che cosa suoni! Poi si sa che la chitarra è uno strumento che si passa metà della vita ad accordarla e l’altra metà a suonarla scordata!

“Perché scegliere il Suo corso?”

Il corso anche se basandosi sui fondamenti della tecnica classica, che servono per conoscere bene lo strumento, si articola senza confini ben definiti tra tutti i generi musicali, non riusciremo mai a suonare tutto nella vita ma possiamo scegliere cosa suonare e questo lo si può fare solo se si conosce bene lo strumento ed il variegato mondo degli stili e generi musicali.

“Un consiglio per i futuri alunni che si vogliono iscrivere?”

Per diventare un buon musicista oltre alla passione è importante la costanza nell’esercitarsi.

 

Comments

comments

TOP